Fermate lo sporco prima che entri nel vostro del serbatoio

TUTTO QUELLO CHE TROVATE NEL SERBATOIO…. NON LO CREA IL CAMPER, LA BARCA O L’IMPIANTO… ARRIVA DAL CARICO DELL’ACQUA E DALLA VOSTRA CANNA DI RIFORNIMENTO

           

Installato a circa un metro dal termine del tubo di carico, con la sua filtrazione a 5 micron impedisce a sabbia, alghe, ruggine, mucillagine, biofilm, piccoli insetti di entrare nel serbatoio e contaminare l’acqua, l’azione del filtro è meccanica e non elimina il calcare;

La manutenzione è molto semplice:

Dopo il rifornimento, se il flusso dell’acqua è buono, svuotare il filtro e la canna di rifornimento dall’acqua e riporli, se il flusso dell’acqua è notevolmente diminuito occorre aprire il filtro, sciacquare il sacchetto sotto un getto d’acqua, lavare l’interno del filtro e la retina bianca a protezione del sacchetto, dalle impurità trattenute, riporlo nel contenitore pronto ad un altro utilizzo e… la vacanza continua. Se l’intervallo tra un carico e l’altro è superiore alle 2 settimane consigliamo di far asciugare il sacchetto prima di rimontare il filtro. Questa azione di asciugatura particolarmente consigliata se il filtro non viene usato per lunghi periodi.

ATTENZIONE

Dopo l’utilizzo (del week end o vacanza) il filtro deve essere disinfettato da possibili cariche batteriche che hanno contaminato il filtro durante il carico inserendo al suo interno 4\5 gocce di BIOCHLOR o ipoclorito di sodio, succesivamente deve essere estratto e fatto asciugare. Questa operazione deve essere ripetuta (senza fare asciugare il filtro) ma versando 4\5 goccie di disinfettante all’interno del filtro montato prima del suo riutilizzo. ” L’argento contenuto al suo interno ha un’azione batteriostatica non battericida, quindi impedisce il proliferare delle cariche batteriche non le uccide che in alcuni casi possono essere resistenti all’azione degli Ioni d’Argento. Nel caso di utilizzo di un batteriostatico (ioni d’argento, come nel nostro caso) la conta delle cellule rimarrà costante, quindi è necessario un intervento di disinfezione sul filtro, per evitare che un possibile contagio si sviluppi all’interno del filtro. ”

IMPORTANTISSIMO

IL FILTRO INTERNO, DEVE ESSERE CAMBIATO UNA VOLTA ALL’ANNO, DOPO IL PRIMO UTILIZZO SEGNARE SULL’ADESIVO DEDICATO LA DATA, PER IL CAMBIO FILTRO IN MANUTENZIONE.